Lumineers

Lumineers

faccette perfette: non c’è limatura, nessun dolore

La soluzione definitiva per i denti?
Le nuove faccette dentali Lumineers: sono sottili come una lente a contatto, durano il doppio delle altre e si mettono nella metà del tempo.  

null

SOTTILISSIME

0,2 mm di spessore (tradizionali: 0,4 – 0,8 mm)

null

METODO RAPIDO

Si applicano in 2 sole sedute
null

20 ANNI DI DURATA

Il doppio delle faccette tradizionali

Il sorriso bianco e bello che vedi in attori, personaggi televisivi e modelle ha un nome: faccette dentali Lumineers.
Potrai correggere difetti di colore, forma, posizione mantenendo i tuoi denti naturali: con Lumineers infatti basterà applicare le faccette dentali senza preparazione e senza limare il dente. L’innovazione? La ceramica Cerinate, resistente e sottile quanto una lente a contatto (circa 0,2 m). Il risultato: bocca perfetta senza interventi o fastidi.

Scegli le faccette dentali senza limatura

Faccette dentali prima e dopo: sorriso perfetto in 2 sedute

Prima la procedura era lunga e complessa: si dovevano limare i denti, utilizzare faccette provvisorie in composito mentre in laboratorio venivano preparate le faccette definitive, poi si procedeva a cementare le faccette con adesivi smalto-dentinali….

Con Lumineers, invece, bastano 2 sedute: la 1° per prendere l’impronta con iTero e ricavare il modello 3D necessario per preparare in laboratorio le faccette, la 2° per applicare le faccette sopra i tuoi denti naturali, in maniera rapida e indolore.

I 6 problemi che si risolvono con le faccette dentali

  1. Denti gialli o macchiati
    Un problema frequente, a causa di fumo e bevande, che spesso non viene risolto dalle normali procedure di sbiancamento.
  2. Discromia naturale dei denti
    Accade quando si ha un’alterazione naturale del colore dei denti dovuta a caratteristiche genetiche o ad altre cause come l’assunzione di antibiotici con tetracicline, o in presenza di denti con difetti strutturali dello smalto come l’amelogenesi imperfetta.
  3. Difetti di forma
    È il caso di denti malformati, di forma conoide o rettangolare, oppure di denti scheggiati o fratturati a seguito di un trauma o di una caduta.
  4. Erosione dentale
    Può essere di due tipi: erosione dentale chimica, per eccesso di acido (nei casi di vomito da bulimia ed eccessivo consumo di bevande acide come il limone o i vari tipi di cola), o erosione dentale meccanica, causata da bruxismo.
  5. Diastema
    Si ha quando c’è uno spazio eccessivo tra i denti.
  6. Colletti scoperti

    Lasciano i denti più lunghi a causa della recessione gengivale dovuta alla parodontite (l’infiammazione del parodonto).

Domande frequenti sulle faccette dentali

Cosa sono le faccette dentali?

Conosciute anche come faccette estetiche o veneers, sono lamine in ceramica o porcellana sovrapposte ai denti naturali con un meccanismo simile a quello delle unghie finte: il dente viene incollato alla base e il risultato è un dente perfetto per forma e colore.

Con le faccette Lumineers ci sono controindicazioni?

Niente controindicazioni o limiti alle tue abitudini. Puoi mangiare e bere quello che vuoi, perché le faccette dentali Lumineers sono resistenti. Per mantenerle il più a lungo possibile, il consiglio è di evitare di masticare cibi troppo duri, non mangiare unghie o cappucci delle penne, limitare il consumo di caffè o vino, evitare di fumare (se riesci!), e naturalmente mantenere una buona igiene dentale.

Le faccette dentali causano dolore?

No perché si tratta di una procedura di applicazione abbastanza semplice, poco fastidiosa e non chirurgica.

Quando ricorrere alle faccette dentali?

Si applicano se ci sono difetti cromatici per i quali non è sufficiente lo sbiancamento dentale. In generale, l’uso delle faccette dentali è indicato come metodo alternativo a sbiancamento professionale, detartrasi, ortodonzia, impianti, e risolve bene numerosi difetti.

Qual è la differenza rispetto a impianti o corone?

Il processo è molto meno traumatico e causa minori irritazioni alla gengiva. Non è più necessario limare il dente lasciando un moncone, come succedeva con le capsule, né inserire la faccetta nella gengiva, com’è per gli impianti.

Contatta il Dott. Ventriglia

PRENOTA SUBITO. PRIMA VISITA SENZA IMPEGNO!

Dichiaro di aver letto l'Informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs 196/2003 e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per inviare il presente modulo. A tal fine, fornisco il mio consenso.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH