età giusta apparecchio denti

Apparecchio denti: a che età è consigliato?

È giusto dire che i denti da latte hanno un’importanza vitale per la crescita di un bambino, non solo per quanto riguarda la masticazione e il nutrimento, ma anche per lo sviluppo del linguaggio.

Di solito, i primi dentini compaiono dal sesto mese, periodo ideale per svezzare il bambino facendolo passare dall’allattamento al seno ai primi cibi semi solidi.

La dentatura del bambino, che si completa al compimento del secondo anno d’età, è composta da otto molari, otto incisivi e due canini. Venti denti da latte in tutto.

I denti da latte sono più delicati rispetto a quelli degli adulti e per questo vanno curati e lavati molto attentamente, non solo per evitare la carie ma anche per far in modo che i denti definitivi abbiano le condizioni giuste per crescere dritti, forti e sani.

A questo scopo, meglio insegnare al bambino a fare a meno del ciuccio il prima possibile. Il ciuccio è uno strumento utilissimo nel momento della crescita dei denti da latte (purtroppo doloroso) ma, in seguito è meglio evitarlo perché a lungo andare il bambino potrebbe trovarsi con una dentatura sporgente da correggere con un apparecchio.

Apparecchio in età precoce: sì o no?

La caduta dei denti da latte comincia al sesto anno di età ma non è questo il momento più consigliato per un apparecchio correttivo perché il processo di crescita e formazione dei denti non è concluso. Meglio aspettare fino al dodicesimo anno, quando i denti da latte saranno stati sostituiti da quelli definitivi. Questo non vuol dire che l’apparecchio in età precoce sia tassativamente vietato. Si tratta di una scelta che va adottata caso per caso e su consulto di un medico competente.

L’apparecchio invisibile: che cos’è

Ci sono varie tipologie di apparecchi e spesso e volentieri genitori e bambini sono orientati per l’uso dell’apparecchio invisibile perché soddisfa l’adulto svolgendo il compito di raddrizzare la dentatura del bambino e, dato che si tratta di una mascherina in resina rimovibile, permette al bambino stesso di risparmiarsi i disagi pratici (cibo che si impiglia sul filo metallico) ed emotivi (prese in giro dei coetanei) di un apparecchio fisso e visibile.

Apparecchio: una media dei costi

Infine, quanto costa un apparecchio per i denti? Dipende dallo stato della dentatura del bambino e dalla tipologia di apparecchio che il dentista sceglierà per risolvere il problema.

In generale, comunque, il prezzo un apparecchio, fisso o rimovibile, varia (in media) dai 750 ai 1600 euro, ma può anche essere superiore.

Leave a Comment

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH