Come venire bene in foto

Come sorridere nelle foto per scatti da vip!

Il sorriso è una prerogativa esclusivamente umana sebbene sempre più persone oggi vedono accenni di sorriso anche negli animali domestici e non è una semplice impressione. Il sorriso è il modo migliore di relazionarsi con i propri simili ed esprimere approvazione, felicità, simpatia e in generale un atteggiamento positivo e ottimista. Le persone che sorridono spesso sono per natura più sicure di sè, hanno delle relazioni migliori con gli altri e tendono a sembrare persino più giovani. Il sorriso rende la persona più convincente tanto che alcuni personaggi famosi hanno lasciato frasi memorabili sul sorriso. La più bella è certamente quella di William Shakespeare:È più facile ottenere quello che vuoi con un sorriso che con la punta della spada″ per sottolineare il potere che un sorriso può esercitare su una persona. Il sorriso ispira fiducia per cui quando si acquista qualcosa o si conclude un affare importante, se alla stretta di mano si accompagna un sorriso l’effetto è decisamente migliore. E in foto, soprattutto con i selfie, come sorridere nel modo giusto?

Venire bene in foto grazie a un sorriso smagliante

Per quanto riguarda le pose da selfie, ce ne sono di ogni tipo. Quando si decide di fare un selfie soltanto al viso è importante assumere la giusta espressione e inquadrare la parte migliore del volto. Tutti sappiamo che c’è un lato migliore della nostra faccia e dobbiamo individuarlo prima di scattare un selfie. Se sorridi l’espressione sarà sicuramente più accattivante, ma se la bocca resta chiusa, l’espressione sarà seria e misteriosa.

Tieni il viso più basso rispetto all’obbiettivo ma non troppo altrimenti il volto apparirà troppo allungato. In ogni caso, se sei davvero felice, la foto apparirà più naturale e genuina. Normalmente, nei selfie si tende a stare con il volto reclinato ma non esagerare altrimenti la posa sembrerà affettata. Il viso va tenuto perpendicolare all’obiettivo tenendo il mento all’indietro e mantenendo il viso davanti all’obiettivo come se si stesse parlando con qualcuno di fronte. Curati anche di non girare troppo il viso ma mettiti leggermente di scorcio. Naturalmente, se devi mostrare i denti, curali bene e rendili bianchi e brillanti. Ricorda di pensare a cose piacevoli quando fai un selfie in modo che l’espressione sia serena e rilassata. Un viso teso e nervoso non aiuta la realizzazione di una bella foto e poi essere sorridenti non costa nulla: perché non farlo?

Imparare a sorridere per le foto, tecniche e pose

Quando si scatta una foto specialmente a un gruppo di persone, il fotografo invita a pronunciare la parola ″cheese″ per favorire il sorriso. Nonostante tutti lo facciano, non è il consiglio migliore. La pronuncia della vocale chiusa alza esageratamente i muscoli facciali e rende il sorriso innaturale. Inoltre, molte persone non gradiscono dire questa parola perché la trovano ridicola. La parola migliore è una con più ″a″ come ad esempio ″banana″.

Un altro errore è sorridere soltanto con la bocca. La parte più importante nella posa per una foto sono gli occhi. Bisogna sorridere con lo sguardo per ottenere il cosiddetto sorriso Duchenne. Certo non è facile riuscirci ma basta pensare a qualcosa o a qualcuno che amiamo e si potrà riuscire nell’intento.

Altro consiglio è quello di non scoprire entrambe le arcate dentali. Quella superiore è sufficiente e illumina il sorriso mentre se scopri tutti i denti sembrerà una forzatura e l’espressione poco convincente.

Alcune persone sono fotogeniche per natura, ma quelle che non lo sono possono migliorare facendo pratica allo specchio. Ricreare un sorriso naturale davanti allo specchio significa che si può fare anche davanti al telefonino o alla macchina fotografica. Mettere un lucidalabbra sulla bocca, della vaselina sui denti e un fard illuminante sul viso aiutano molto per avere un sorriso smagliante e accattivante.

Leave a Comment

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH